top of page

Autore: Marco Rossi

Titolo: LA GRANDE FINANZA E L'OCCIDENTE

I retroscena di una guerra sconosciuta

 

Pagg. 224

Anno di pubblicazione: 2022

 

La trattazione che state per leggere non pretende assolutamente di essere esaustiva, perché l’argomento è di tali dimensioni che, logicamente, non può essere esaurito in uno studio singolo, con ciò le pagine che seguono posseggono una loro particolare unicità che dobbiamo però spiegare.

Sull’argomento della grande finanza e dei suoi rapporti con le potenze europee, con i popoli e le nazioni europee e nord americane, esistono moltissime trattazioni di vario genere e spessore scientifico: da una parte esistono gli studi che tendono a riportare il progressivo allargamento del potere della grande finanza a tutta una serie di complotti, realizzati da ristrette élites, che nell’ombra sembrano muovere le fila di ogni avvenimento, dall’altra parte, invece, esiste la storiografia “politicamente corretta”, che inserisce le dinamiche finanziarie della finanza nell’ambito del normale metabolismo del-l’economia capitalistica moderna, dove sembra che solo il libero mercato decida le sorti dei popoli e delle nazioni.

Questo libro non si riconosce in nessuna di queste due grandi aree, perché l’autore è convinto che gli ambienti che storicamente hanno dato vita e corpo alla grande finanza appartengono peculiarmente alla storia dell’Occidente, con esso hanno contribuito alla storia degli ultimi due secoli e, se hanno organizzato qualche complotto di natura politica, lo hanno fatto indubbiamente come anche tutti gli altri protagonisti della storia politica occidentale, a partire dai partiti rivoluzionari sino alle religioni, la massoneria e pure le organizzazioni delle classi sociali e imprenditoriali... Marco Rossi

LA GRANDE FINANZA E L'OCCIDENTE

€ 25,00Prezzo
  • Effettuiamo spedizione GRATUITA con piego libri. Raccomandata per Italia e Isole

bottom of page