top of page
c2d0f0ab-6367-4cfe-ac5b-68be9ae04657.JPG
RENATO DEL PONTE

(Lodi, 21.12.1944)

già docente nei Licei Statali (1971 -2001), si è soprattutto dedicato allo studio delle religioni del mondo romano e italico, pubblicando Dèi e Miti Italici (1985; 1988; 1998 e, in versione ampliata e corretta, nel 2020, per le Edizioni Arŷa); La Religione dei Romani (1992 e, in versione ampliata e corretta, nel 2017, per le Edizioni Arŷa); La città degli Dèi (2003). La sua monografia su I Liguri, etnogenesi di un popolo (1999 e, in versione ampliata e corretta, nel 2019, per le Edizioni Arŷa) ha visto numerose ristampe, vincendo qualificati premi.

Sempre per le  Edizioni Arŷa di Genova ha pubblicato Favete Linguis! (2010); Il Grande Medioevo (2021); Roma Amor (2022); tradotto dal latino, con ampio commento, In difesa della Tradizione (2008) di Quinto Aurelio Simmaco, oltre ad aver curato Il mondo alla rovescia (2008) di Julius Evola; Le sacre radici del potere (2010) di Julius Evola; Scritti sulla massoneria volgare speculativa (2012) di Julius Evola; Lettere ad un amico (2013) di Adriano Romualdi; Hic manebimus optime! (2015) di Tito Livio Patavino ed Etica Aria (2018) di Julius Evola.

Ha fondato e dirige dal 1972 la prestigiosa rivista di studi tradizionali Arthos, dal 2008 edita dalle Edizioni Arŷa.

Dal 2008 è membro della “Società Italiana di Storia delle Religioni”.